15.9.14

… E LA SIMMETRIA DELL'ALFABETO




Dama: Ti eri mai acorto che le lettere dell'alfabeto sono metà simmetriche e metà no? 2 o 3 sono simmetriche verticalmente anziché orizzontalmente. Scritte in maiuscolo, ovviamente.
R: Uh! Beh credo di essermene accorto in passato ma non di aver "realizzato"questo concetto
Dama: mi è uscito per caso, oggi pome mentre disegnavo a mano una T maiuscola su un foglio, senza motivo.
Dama: AHMOTUVWXYZ simmetriche asse verticale
BCDEKNSZ simmetriche asse orizzontale
FGLNPQR asimmetriche
Son soddisfazioni, eh
R: però S e Q no
Dama: Q no
R: anche L e P
Dama: ho scritto anche le asimmetriche
R: scusa!
Dama: lNSZ sull'asse orizzontale
R: anche B è simmetrica orizzontalmente
Dama: giusto!
R: pure C D E
Dama: e la D
Dama: ecco, ahaaha :P. non ce la possiamo fare
R: correggi correggi :D
Dama: corretto corretto
R: K simmetrica orizzontalmente
R: :D ok ora forse ci siamo
Dama: che dementi

9.9.14

Say it with your project

Ringrazio Max per avermi segnalato questo carinissimo video! :-)

25.7.14

LE TERME DEL CORALLO (LIVORNO)


Durante i miei frequenti we in Toscana, mi è capitato di passare sul cavalcavia accanto alla stazione ferroviaria di Livorno: per puro caso ho girato la testa e ho intravisto, abbandonato e fatiscente un edificio che ha subito attirato la mia attenzione. E, naturalmente, stimolato la mia curiosità.

Ringraziando trenitaliamerda per gli scioperi di domenica 13 luglio, ho approfittato del disagio ferroviario per salire sul ponte e immortalare - nei limiti del (legalmente) possibile l'edificio in questione.
Uno splendido edificio Liberty cadente e fatiscente…





Ho notato che l'edificio sorge vicino all'acquedotto e così mi sono messa fare qualche ricerca on line: si tratta delle rinomate - all'epoca Terme del Corallo: costruite in cemento armato (per fortuna!) sono ancora miracolosamente in piedi. Ma abbandonate e fatiscenti; poco protette dagli atti di vandalismo; soffocate e nascoste alla vista perché ci hanno costruito davanti un orrendo cavalcavia!
Solo in Italia si poteva fare un tale scempio...
E dire che il FAI le ha anche inserite tra i "Luoghi del Cuore" da salvare…

Lo scorso anno è nata un'associazione che spera di salvare questo edificio e poterlo riportare agli antichi splendori. La cosa che più mi ferisce non è lo stato di abbandono in sé, ma gli atti di vandalismo che gente stupida - che andrebbe sterminata - ha compiuto. E questo ultimo discorso vale per tutto ciò che l'uomo è in grado di ROVINARE.


Mi piacerebbe intrufolarmi di strafoto e fare un bel po' di scatti come si deve!
Ma ancora di più mi auguro che possano ritornare agli antichi splendori.


CURATOR AQUARUM from Simone Campanella - Videoblitz on Vimeo.

@Ettone: sarebbero meravigliose per un tuo set fotografico!

23.6.14

BUON ANNIVERSARIO!

Ed ora è pure appena nata la piccola Alice!

(Articolo di un anno fa, appunto) http://www.famigliacristiana.it/articolo/gmg-la-nostra-luna-di-miele.aspx

29.5.14

STICCON - YAVINCON 2014



Ma proprio proprio il momento dell'annuncio della conclusione…
"Dichiaro ufficialmente chiusa questa STICCON - YAVINCON - ITALCON"
Le parole di Gabriella mi fanno venire il groppo in gola.

Eppure le cose belle devono finire per poi tornare a un anno di distanza.
E poi, per chi lo vuole, la notte continua con la tradizione ormai consolidata del "festino" anni '80 e deliri vari.
Dire che quest'anno siamo tornati agli splendori di un tempo in fatto di follia e ubriachezza… evvai!

Sì, vabé ma la Convention? È andata bene e sono stati 5 giorni piacevoli in mezzo a persone a me care. A breve - spero - un aggionamento e un po' di foto.

Per ora posso solo ringraziare (in ordine sparso): Marina, Federica, Fhede, Angiel, Massimo, Nicola, Marco, StefanoL, Zen, Lucabaldi, Pando, Ilaria, Die, Rita, Helenia, Maggio, Gabriella, Rabé, LucaEyes, Dan, Bruno, Emi e Wi, Kayla, Shmi, Paolo Guly, StefanoP, Jedifil, SaraC, Stefano AN, e un sacco di altri di cui sicuramente ora non mi viene in mente il nome…
A presto!


P.S. Quale migliore occasione per sfoggiare il mio abito da sera trovato per caso a una cifra ridicola (vero Winema?)

5.5.14

APPENDICE AL LIEBSTER AWARD



Cioè, rinominata da chi avevo nominato! LOL
Tralascio i punti di ringraziamento, catena di sant'antonio ecc… rispondo solo alle nuove 10 domade di Mari :-)

1 - Per un viaggio lungo e importante, cosa metteresti per primo in valigia?

Macchina fotografica digitale con varie schede di memoria e uno stuzzicadenti a penna d'oca.

2 - Cosa sceglieresti tra una lunga vita noiosa e una breve ma intensa?

Sembrerà scontato ma breve e intensa. Strano che poi io abbia scelto il nick name e i costumi di un Elfo… (necessito di psicologo?)

3 - In quale epoca saresti voluta nascere e perché?

Probabilmente sarei stata malata, affamata, povera e magari pure prostituta, ma Medioevo forever.
E no, non per vedere i draghi… Perché rimane cmq un'epoca affascinante e dal sapore mistico.
Opzione due: nel Rinascimento
Opzione tre: negli anni '60

4 - Se fossi un personaggio dei cartoni (anime, comics etc.) quale saresti?
Creamy, perché è circondata dalla "magia" (non nel senso che si trasforma, ma per le creature bizzarre che incontra); Sailor Moon per la purezza del suo cuore; Lynn (Ken Shiro) perché è un dito in culo ma è una guerriera che non viene mai meno ai suoi ideali; 

5 - Copio da Fra che verrà comunque nominata lol Il tuo rapporto con la tazza del cesso. Quando e quanto?

Una volta al dì, la mattina in quntità variabile. Pipì svariate! (anche notturne) Bevo come un cammello!

6 - Cosa saresti disposta a fare per amore (trasferirti, cambiar lavoro, cambiar vita, giocar sporco etc.)?

Trasferirmi sì, ma in un posto che mi piaccia sufficientemente (in Finlandia di certo NO). Il cambiar lavoro… ni… Stravolgere tutto in realtà lo potrei anche fare e senza rimpianti, ma tutto dipende da con chi, dove e come. Il che non significa che se trovo il miliardario che vive dall'altra parte del pianeta lo seguirei ciecamente. Dipende se lo stravolgimento di vita mi ispira, anche se magari modesto. Giocar sporco… no, direi di no.

7 - In tre parole, come pensi la gente ti veda?
La tentazione è stata rispondere con SOLE, CUORE, AMORE! :-P
Che ovviamente NON mi rispecchiano affatto. Che domanda stronza!
Direi EEE: EGOCENTRICA, EGOISTA, ESPANSIVA.


8 - Se potessi dire tutto ciò che pensi a una persona chi sceglieresti e cosa gli/le diresti?

Mh… Non lo so, ora non mi viene in mente nessuno e anche se l'avessi in mente, non scriverei QUI cosa ho da dirgli/le, lo saprebbe solo quella persona.

9 - Cosa ti spaventa di più?

La privazione della mia libertà.

10 - Se ti fosse concesso di cambiare qualcosa, nella tua o nell'altrui vita, cosa faresti?


Vorrei aver fatto studi e gavette per fare ora una lavoro manuale e artigianale di alto livello: la sarta, la cuoiaia, la calzolaia, la vetraia o il fabbro femmna. Magari per gli ultimi due mestieri dovrei anche essere nata un filino più corpulenta… Magari lavorando all'isola d'Elba! :-P

Mari conclude con un quesito alla Marzullo >>> "Secondo voi le domande posson esser base per uno studio psicologico?" È una domanda retorica e OT ma la mia risposta è

30.4.14

VOGLIA DI THÈ

Il thé per me è un rito, consumato e gestito in fretta e con una preparazione frettolosa le mattine lavorative (con le bustine di EARL GREY già pronte); e dedicandoci più tempo nel weekend, coi thé più pregiati in foglioline. Il mio preferito è il LADY GREY, difficilissimo da trovare - a Milano - in foglie. Lo gusto sempre liscio, senza latte o limone e quasi sempre senza dolcificarlo, anche se talvolta un microgoccino di miele non guasta il sapore.

Possiedo ancora alcune di queste scatole più vecchie… e molto più belle di quelle attuali…

Per caso in rete ho scoperto questo particolarissimo Earl Grey alla Lavanda… a Milano non l'ho mai visto (ma vi assicuro che dal 2010 l'agente della Twininsg lavora col culo e per mesi non abbiamo avuto alcuni tipi di thé in distribuzione e da allora - appunto - il Lady Grey in foglie non si trova più) ma non so cosa darei per poterlo assaggiare! *_*


Purtroppo, come altri, è un'edizione limitata non so di che anno sia e se sia miracolosamente ancora reperibile da qualche parte.