26.6.13

LA MEMORIA DEI COLORI



Vi siete mai chiesti come fa il nostro cervello a "memorizzare" i colori?
Magari ci innamoriamo di un abito, del muro di una casa, di un fiore, di qualsiasi cosa ci rimanga impresso, e poi in un'altra situazione, in un momento diverso rivediamo quel colore e diciamo che era come quel fiore/muro/abito ecc…
Ma sarà proprio così? Qual è la percentuale di errore nella percezione?

Da buona cosplayer, questa riflessione mi è venuta in mente perché mi capita ogni volta che vado in cerca di stoffe per i cosplay… perché mi capita (quasi) sempre di trovare il tipo di tessuto giusto e (quasi) mai del colore giusto!

In questo momento in paricolare sarei alla ricerca di un velluto (lycra o panné) verde…"lime" o un'alcantara grigio/azzurro…

Sono ANNI che cerco l'Alcantara o similaria e non l'ho mai trovata (e forse nemmeno cercata) nei posti giusti.

 

Ieri mia mamma, mentre faceva il repulisti di un po' di roba mi fa: "Ho qui 1,60 mt di Alcantara grigia (originale!)… ti serve?"
Io: "Aaaaaarrrrgghhhhh!"

Il colore non è preciso ma potrebbe anche andare bene, peccato che quella che prese lei, e che non ha mai più usato, non mi basta per il progetto che ho in mente (del quale parlerò nelle Sartine Mestruate se mai li realizzerò) e il negozio dove l'ha presa ha chiuso un anno fa -.-

Il colore del tessuto che ho io a casa è più o meno questo:

Mentre l'originale (per quanto lo scatto non renda molto) è così.


Stesso discorso per il famoso velluto elasticizzato verde "lime"


Questo è l'originale e non lo si trova manco a morire. Ho visto, sete, organze, un velluto di cotone da arredamento (non andava bene) del colore esatto (coi benefici del dubbio della memoria, di cui parlavo prima) ma MAI un velluto, nemmeno non elasticizzato.

Poi in rete ho trovato questa foto su questo sito… O_O


E a parte il fatto che non lo volevo con l'effetto "schiacciato" in alcuni punti, penso che il colore potrebbe anche andare bene… ma non credo che vendano al dettaglio e sul sito nn si capisce un cavolo.

Così ho anche cercato in rete COME tingere il VELLUTO SINTETICO e ho trovato una marca di colori, la DYLON, che son facilmente trovabili anche in colorificio e molto buoni, ma non c'è il colore che voglio io… chissà se mescolando il VERDE col GIALLO non ottengo quel che voglio…


Che poi manco coi pantoni c'è qualcosa di uguale…


9 commenti:

Lady Simmons ha detto...

Capita anche a me quando cerco qualcosa. Resisti, cerca anche in uk o in Germania.

Kitchan ha detto...

Come sai anche tu io ho girato per più di un mese con in tasca una matassina DMC 415 (per l'alcantara/scamosciato) per trovare il colore giusto!

Angel-A ha detto...

Io mi fisso sempre col colore delle scarpe, dei vestiti, della cover del telefonino... ci perdo le ore/giorni/mesi quindi ti capisco benissimo uahahahah ^______^

CyberLuke ha detto...

La ragazza che mi sta preparando il nuovo costume di Magneto sta impazzendo per trovare le tonalità di rosso giuste... che poi non è proprio rosso, ma bordeaux, anzi porpora, anzi...

giardigno65 ha detto...

nell'epoca della globalizzazione, sfugge sempre il particolare protagonista

Valeria Boffi ha detto...

Io sono malata per i colori.


Per la memoria e la ricerca dello stesso colore. Meno male che spesso questa mia mania coinvolge solo ambiti "astratti" se no penso che potrei impazzire...

Marymiao ha detto...

Ho un deja vu :)
La ricerca delle stoffe è sempr eun'impresa... tremo già al pensiero di quando arriverà il mio momento di cercare stoffa e colori ... brrrr...

Ariano Geta ha detto...

Io prendo sempre colori netti - e probabilmente monotoni - proprio perché non riesco a seguire come si deve il discorso degli abbinamenti.
Tonalità particolari le evito accuratamente (forse è per questo che quando cammino per strada passo completamente inosservato).

Anonimo ha detto...

Un LimeGreen può essere questo
32CD32

ciaociao, silvia