6.9.13

SE SI POTESSE…

… Vendere la cacca, sarei milardaria…

9 commenti:

CyberLuke ha detto...

E imbottigliare la pipì? Ho in mente delle etichette fighissime.
Facciamolo!!!

Anonimo ha detto...

C'è qualcuno che già lo fa, sono delle latte con la sudata produzione dell'artista e, appunto, il suddetto ha intitolato le sue opere "Merda d'artista".

Locomotiva ha detto...

Era Manzoni, quello delle merde d'artista.

Ma c'è uno specifoco problema gastrointestinale cher sdpiegs questa sovrapproduioione e ckn suente guadagno?

Anonimo ha detto...

Sì era proprio Manzoni. Ne produsse ben 90 esemplari messi in barattoli di conserva, ovviamente numerati e con tanto di firma, nonchè il titolo dell'opera in 4 lingue diverse apposte sul barattolo.
E... Mise in vendita ogni barattolo di circa 30 grammi ciascuno ad un prezzo pari all'equivalente in oro del loro peso.
Ehm ehm ehm...

Lady Simmons ha detto...

geniale, avviamo la produzione

Dama Arwen ha detto...

Che bello, quando si nomina la cacca e la pipì tutti rispondono all'appello! :-P
Vi amo, lo sapete?
Anonimo… che sei?? :-)
Benvenuto!

Angel-A ha detto...

...perché, ne hai così tanta in sovrappiù? ^____^
Ma poi non era in Giappone che le studentesse vendevano i loro umori debitamente imbottigliati ai feticisti di turno??
O era solo la loro biancheria usata?????
(vado a fare la pipì , scusa uahahahahah)

Dama Arwen ha detto...

Io ricordo la biancheria usata, altro nn saprei (o forse nn lo voglio sapere!)

Iena ha detto...

Non sarebbe una novità....quella del venditore di merda è una professione inflazionata in Italia