4.12.07

TUTTA MIA LA CITTÀ

MILANO

Era molto tempo che non mi gustavo la mia città come in questo week-end appena passato... complice anche il fatto che sono andata in giro assieme a persone che non sono di qui e pare l'abbiano apprezzata semplicemente girandola...

Lunedì è arrivato il vento... meno male, sabato sera c'era quella pioggerellina uggiosa schifossissima che tanto mi fa odiare il clima del nord Italia.

La sera era fantastica la città. Ero in giro a comprarmi i guanti per il ballo del ceppo. Li ho presi raso elasticizzato, color avorio, lunghi oltre al gomito e coi bottoncini interni sul polso.
Speriamo di usarli :-D
L'aria era limpidissima, di sicuro prima che tramontasse il sole si poteva vedere l'intera catena alpina! Il cielo non era nero, bensì blu notte e costellato di stelle, x quel che le luci della città consentono di vedere, ovviamente. Le luminarie natalizie scintillanti fino in fondo alle vie creavano fantastiche prospettive luminose.




Ma l'emozione più grande è stata vedere Piazza San Babila e tutto Corso Vittorio Emanuele II DESERTO e illuminato. Percorrerlo tutto e poi giungere fino al retro del Duomo, con la Madonnina illuminata che svetta ha un effetto scenico unico.





E stavano iniziando a montare gli alberi in piazza... ho una pigna in borsa ;-)

6 commenti:

fatti i cazzi miei ha detto...

belle foto... mi piace la città al chiar di luna...ovvero di notte...


così come mi fa ridere l'espressione "ho una pigna in tasca" :D :D :D :D

Dama Arwen ha detto...

Ciao Etto! ^_^

Beh la "pigna" c'è davvero!
"Rubata" da uno dei grandi alberi che stavano x essere allestiti in piazza Duomo :-P

Anonimo ha detto...

Essì, hai proprio ragione: Milano sa essere bellissima, solo che la sua bellezza va scoperta piano piano. Non è una città che ti affascina subito, sembra fredda, grigia e distante, ma se la osservi bene scopri che non è solo così. :-)
Buona settimana intanto!
Miyaru

Rabè ha detto...

Amo la nostra Milano alla follia, in ogni stagione e con qualsiasi tempo.
Non so pensare di vivere altrove (anche se probabilmente lo farò).
Spero che il Pesce stesse scherzando.
Brava per la pigna!

ultimocrociato ha detto...

attraversare Milano di notte, quando è deserta, è molto suggestivo... sia in bici che a piedi... e ancor più cantando (come m'è capitato) "Tutta mia la città" (sia l'originale che la recente cover di Giuliano Palma) ;-)

ultimocrociato ha detto...

ah, bellissime foto al Gothic07 :-)