16.7.09

HIGHHARBOR, L'ISOLA CHE NON C'É


Highharbor.

Sì è proprio lei. Highharbor. L'isola pacifica del cartone animato "Conan, boy in the Future".
Mi è venuto in mente chattando con DIE. Conan era il mio cartone animato preferito quando ero piccola, e lo è tuttora. È sempre attuale, intramontabile e tocca tematiche bellissime con un tocco di ironia data da alcuni personaggi.
Magico. È forse l'unico anime di quelli davvero "old" che riesce ad emozionarmi esattamente come quando lo guardavo da bambina.
Il tema della guerra (3a guerra mondiale), la razza umana sull'orlo dell'estinzione, il mondo che si ribella all'uomo e al modo in cui ha manipolato la Terra stessa; tematiche abbastanza diffuse nel mondo dell'animazione nipponica.
Eppure in Conan c'è qualcosa di diverso.
Credo che Miyazaki sia stato un grande e abbia saputo notevolmente arricchire il romanzo di Alexander Key "The incredible tide" a cui si è liberamente ispirato.
Quando l'umanità inizia a riprendersi ci sono di nuovo i buoni e i cattivi, nettamente distinti: Highharbor, l'isola di chi desidera vivere in pace e armonia, dedicandosi all'agricoltura, all'allevamento e alal pesca nel pieno rispetto della natura;


I campi di grano di Highharbor.


Le case rurali di Highharbor.


Highharbor.

E indastria: la città della tecnologia, spettrale ricettacolo di malvagità, della schiavitù, dello sfruttamento della tecnologia per scopi bellici e dittatoriali.
La torre del sole, dove il cattivone di turno vuole ottenere il potere dell'energia solare e sfruttarla per i suoi scopi malefici.


Indastria.




Indastria, la Torre del Sole.

Ma tutto questo non vi ricorda qualcosa?

CONAN vs TOLKIEN

A me ricorda tanto quelle che sono le tematiche sviluppate da Tolkien; il messaggio di fondo mi pare lo stesso. La condanna della rivoluzione industriale e del potere tecnologico, che in ISDA è rappresentato da Saruman, che distrugge le foreste e trasforma Isengard in una officina che sfornerà crature e manufatti di morte e distruzione. (E guarda caso c'è sempre una torre di mezzo...)


Isengard, distrutta dopo l'attacco degli Ent, e la torre di Orthanc.

Dopotutto, ne Il Signore degli Anelli, quando gli Hobbit tornano nella Contea la trovano cambiata: la rivoluzione industiale apportata da Saruman l'ha rovinata, sporcata, contaminata. (Se avete solo visto il film nn lo sapevate che in realtà finiva così).
Tolkien, che visse e combatté sia la prima che la 2a guerra mondiale, era rimasto profondamente segnato da quell'esperienza. E il suo messaggio, non semplicistico e non buonista, era l'auspicare il ritorno ad una società rurale, a un vivere secondo il rispetto della natura.




Highharbor.


La Contea.

Conan Ragazzo del Futuro e Il Singore degli Anelli: il mio anime preferito in assoluto e il mio libro preferito in assoluto. Che, guarda caso, affrontano tematiche comuni.
Solo questo anime e questo romanzo hanno il potere di emozionarmi come la prima volta, anche se conosco già come va a finire, anche se so i dialoghi a memoria. Sono parte di me, della mia cultura, del mio backgrond, del mio immaginario. Pietre di paragone.

:-)


Highharbor.



La Contea.



Lana comunica con Tekky.

5 commenti:

Marymiao ha detto...

eccolo il post misterioso.
Avendo visto e letto entrambi mi trovi pienamente daccordo. Capita spesso che opere di questo livello siano talmente affini tra loro.
Miaoo

Dama Arwen ha detto...

Grazie mille per il commento.
Uno dei più apprezzati :-)

:-*

Roby ha detto...

Ciao! Adoravo anch'io quel cartone animato ma non ho mai più avuto occasione di rivederlo. Amo il SdA e dopo aver letto il tuo post mi viene da pensare che sia stato proprio Conan a farmi apprezzare quelle atmosfere!

Dama Arwen ha detto...

Ciao!
Ti ringrazio tantissimo per la tua risposta... sono 2 cose talmente a me care che è un piacere condividerle! (o che siano confutate, eh! ^^)

Claudio Cordella ha detto...

Direi che condivido appieno la tua analisi:
1)Sia Miyazaki che Tolkien sono fautori di un modo di vivere più vicino alla natura (High-harbor, Contea);
2)Figure tiranniche e crudeli come Saruman e Lepka desiderano il potere per distruggere e sradicare, essi sono completamente lontani da qualsiasi equilibrio con il Creato (la creazione degli Uruk-hai da parte dello Stregone Saruman, la riattivazione del bombardiere Gigante in Conan);
3)la Torre di Isengard e la Torre del Sole sono in entrambi i casi centri di conoscenza, di potere che si tramuta in maligno desiderio di dominio e distruzione. D'altra parte non è forse stata la Torre di Babele il primo esempio di un potere umano che oltrepassava ogni limite finendo così per generare una catastrofe?