27.8.10

SUMMER 2010 2.0 PUGLIA - GARGANO

Partiti all'avventura, semi organizzando la vacanza al 30 di luglio, alla volta del Gargano pr scoprire il mare dell'alta Puglia, che non avevo mai visto prima. Un viaggetto da niente... XD

Ci siamo fermati in un camping nei pressi della bellissima Vieste, dove i lidi sabbiosi (che odio) sono (per fortuna) frequentemente interrotti da baie di costa rocciosa e scogli taglienti, ai vertici delle quali c'è sempre almeno un trabucco.

PESCHICI
Peschici, Vieste e Rodi Garganico, appaiono tutte come piccoli presepi d'argento di notte, son simili ma ognuna diversa a voler guardar bene.
Di sicuro sono affollatissime di sera: è quasi impossibile passeggiare, lo struscio è reso difficoltoso dalle continue salite, discese, gradinate: se poi ci aggiungete le miriadi di passeggini in giro fino a notte fondissima (ma starsene a casa no? Ancor meglio, evitare di riprodursi no?) le difficoltà si moltiplicano.
Tuttavia il brulicare di gente nelle viuzze e piazzette tutte candide, colorate solo dalle merce in vendita nei negozi di tutti i tipi riesce a trasmettere vitalità.

Passeggiando per Peschici, in mezzo al caos della folla distinguo una melodia... mi avvicino ad una viuzza stretta, non praticata da dove proviene la musica: in fondo alla ministradina in discesa scorgo l'insegna di un'Enoteca: gente seduta su panche fuori dal locale, un ragazzo suona una chitarra acustica amplificata e una giovane biondina intona le note di una versione unplugged di Toxcity… O_O
Potevo aspettarmi di tutto, tranne che di trovare là qualcuna che cantasse i System Of a Down.

Naturalmente siamo tornati a Peschici in un'altra occasione e abbiamo passato la serata in suddetta enoteca a goderci buona musica, un limoncello, e tentennando nei miei tentativi di animare anche io la serata coi miei vocalizzi... :-)

Ah! A Peschici vendono anche le mandorle tostate aromatizzate all'arancia, limone e pistacchio! *ç*


Peschici di notte, piena di bancarelle di alimentari

Peschici

VIESTE
Ci siamo fniti più o meno per sbaglio alla fine del viaggio di andata e ci ha subito talmente colpiti che abbiamo dedicato a Vieste un'ampia serata, cena inclusa. Dovevamo ammirarne i faraglioni con la luce del tramonto...

I faraglioni di Vieste











I vicoli di Vieste


Il colore del mare qui è davvero incredibile... regala panorami mozzafiato.


Piazzetta di Vieste

ISOLE TREMITI
Sbirciando Google Maps e Google Immagini ero rimasta affascinata dalle immagini di questo piccolo arcipelago: una gita a visitare queste meraviglie è stata dunque d'obbligo.
Sicuramente qui abbiamo fatto i più bei bagni di tutta la vacanza (compresa la visione sottomarina della statua di Padre Pio :-P).
Strano come il nome di due di queste isole sia così simile a quelle dell'arcipelago toscano...
Siamo salpati da Peschici alla volta di San Domino, l'isola più grande, ma abbiamo proseguito la gita su un'imbarcazione più piccola che ci ha fatto fare il giro completo di San Domino e San Nicola.


In viaggio verso le Tremiti

Le grotte delle Tremiti (San Domino)



Isola di San Nicola







Mare dell'isola di San Nicola

Visione dell'isola di San Domino in lontananza



Mare dell'isola di San Nicola



Capraria

Visione di Peschici dal battello, al ritorno dalla gita alle Tremiti

Naturalmente abbiamo visitato anch Rodi Garganico e durante il viaggio di ritorno, siamo passati anche per Manfredonia.

Sicuramente il bilancio della vacanza è stato positivo, camping e location perfette: un po' poche attrazioni serali per i giovani (e ve lo dice una che non ama discoteche o similaria...)
Abbiamo trovato pochissimi giovani in campeggio, con cui speravamo di fare amicizia e divertirci un po': i pochi coetanei avevano come massima aspirazione giocare OGNI SERA (coi propri genitori, amici e parenti) a calcetto nel campo del camping... e avevano anche un sacco di pubblico... -.-

E poi non vogliatemene, ma ho accertato un'assoluta verità: là eran tutti obesi all'inverosimile... O.o

2 commenti:

Intromat ha detto...

ottima scelta di foto... a parte quella in cui ho su quel cappellino verde :p

Nicla ha detto...

Bellissime foto, bellissimi voi e il viaggio, bellissimo il Gargano!

ps ma al parco riserva del Gargano non siete andati?