10.12.10

TUSKEN TOUR - Ponte S.Ambrogio 2010

Beh, il ponte (di 5 gg per noi milanesi!) di Sant'Ambrogio è iniziato alla fiera dell'artigianato, con Mari, fedele compagna di GiroDiTuttaLaFieraIlPrimoGiornoCosìNonCiTornoPiù.
Un po' un massacro, ma tant'è, ne è valsa la pena anche solo per 2 stand: Chapati Design (OVVIO!) dove abbiamo stazionato per un'ora e mezzo per comprare il regalino per Lucrezia (io nominata acquirente ufficiale da Die) ricerca che ci ha occupato non poco tempo! Ma guardate che figherrime ste cose...



Ah, ovviamente non ho resistito e mi son comprata anche io l'ennesimo capottina Chapati. VIOLA stavolta (che strano!)

Quest'anno, icredibilmente e per la gioia di me e Mari, gli stand giapponesi sono aumentati. Un signore di Kyoto vendeva i Kimono usati. E la sua assistente, una nipponica che da 10 anni vive a Firenze, si è offerta di farci la vestizione del Kimono! *.* (Mariiii! Attendo le foto, che io ho solo questa!)



Avevo un gran bisogno di staccare, dopo questo mese e mezzo massacrante di lavoro, e domenica pomeriggio son partita con Die alla volta di Pistoia/Firenze per avere un po' di relax, PR e shopping fiorentino.

Domenica sera abbiamo cenato da Andrea e Martina (c'era anche Daniele ovviamente:-)).
Mi sono incantata a vedere i telai che Martina si è costruita e la maglia che ne stava facendo.
Mi sembra più facile che sferruzzare (attività in cui ho dimostrato moooolti deficit -.-") Magari proverò anche io i telaini...

A parte gli amici in comune domenica sera, i 3 gg in toscana son stati all'insegna dei MIEI amici ^_^"



Pranzo con MIX e dopo cena al pub in Santa Croce a Firenze dove ogni lunedì sera i miei amici scapestrati del mare si ritrovano. E così ho passato la serata con Andrea, il Chellini e l'Elo, coi quali ci siamo anche mangiati un mega panino con il Lampredotto martedì a pranzo, in zona San Lorenzo ^^

A Firenze maetedì c'era la primavera: nonostante il tempo piovoso di domenica e lunedì (che Andrea mi ha accusato di aver portato da Milano) mi sono goduta i 17 gradi diurmi (e 13 notturni) di Firenze.

Giretto all'Ajisai e cena al Banki Ramen (*ç*).
Dopo un giro su ponte vecchio, naturalmente.









Siamo anche passati a salutare i vecchi colleghi di Die quando lavorava ancora a Firenze. Un gruppo di scalmanati, specie Antonio il cincischiatore, che si era intrippato coi miei stivali e il look all black ^_^"

Martedì dopo una colossale scofanata di carne dalle cugine di Die, ho finalmente visto la Lucrezia ^__^

È stato un bel ponte, qui riassunto in poche righe giusto per fermare il tempo e i il ricordo, perché il mio cervellino non riesce più a tenere a mente le cose come una volta!

5 commenti:

giardigno65 ha detto...

ma allora eri dalle mie parti !!!

Dama Arwen ha detto...

Yessssssssss!

E spero di venirci abbastanza spesso d'ora in poi! ^_^

Nicla ha detto...

A me invece gli stand giapponesi un po' hanno deluso. Ma forse perchè erano mischiati con la Cina e mi sembravano meno dell'anno scorso.
Cavoli, ho visto anche io quello stand di Kyoto ma non avevo capito che si poteva provare il Kimono....cazzarolaaa.... :(

ps magari ci siamo anche incrociate...buahahah...non lo sapremo mai... ^___^

Gloutchov ha detto...

ahhh... i kimono hanno un fascino tutto speciale! Però... mangiare giapponese in Toscana mi fa un po' strano! :D

Dama Arwen ha detto...

@ Glauco: eppure è pieno quasi solo di giapponesi quel locale, per cui è sinonimo di bontà genuina! :-P

E, cmq, mi son mangiata anche la CICCIA!!!!