11.1.08

ADIEU, FABER

Ricorre oggi il 9° anniversario della morte del grande Fabrizio De André.




Per me il più grande, di tutti i cantautori.
Lo amo.
Amo tutti i suoi brani, i testi, le melodie; ripenso a tutte le emozioni che ha saputo darmi, e che ancora mi dà; penso alla malinconia incantatrice della sua musica.
Non so se esista qualcuno che abbia amato, e ami ancora, la sua musica più di me.
(Scusate la presunzione).





Adieu, my master.

1 commento:

Stefano ha detto...

Ciao: in primis ti ringrazio davvero per la visita al mio blog. Sono felice che ti piacciano le mie poesie (anche se non tutte, ma non è un problema).
Poi: non ho ancora visitato tutto il blog, ma è molto interessante, anche per via dei numerosi interessi in comune (da Tolkien-non dimenticherò mai Beren e Luthien- a Ladyhawke, quest'ultimo un must cinematografico). In effetti anch'io sono un grande appassionato di tutto ciò che è antico, fantasy o medievale, oltre che la fantascienza.
Visiterò a fondo il blog e poi commenterò ulteriormente.

PS: anch'io sono un grande estimatore di De Andrè, benchè i miei favoriti siano Battiato e Branduardi.

Ciao!